Comune

24 Marzo 2022

PNRR – ISOLA DELLE FEMMINE: buona la prima!

Al primo tentativo l’Amministrazione centra un finanziamento PNRR da 3,5 milioni di euro per la riqualificazione di Piazza Umberto I e il lungomare della costa occidentale.Due opere storiche e strategiche per il nostro paese, finora annunciate in tutti i programmi elettorali, ma rimaste soltanto promessa elettorale. Oggi le parole lasciano spazio ai fatti e ai numeri. Il finanziamento è stato ottenuto superando una durissima selezione alla quale hanno partecipato 76 comuni che hanno presentato complessivamente 159 progetti e si inserisce in un intervento di grande rigenerazione urbana dell’Area Metropolitana di Palermo, il cosiddetto PUI (Piano Urbano Integrato). Il finanziamento complessivo è di 198 milioni di euro (196 mln da PNRR e 2 mln di cofinanziamento), coinvolge 23 comuni e riguarda 59 interventi con l’obiettivo generale di promuovere una configurazione urbana, aperta, a rete, partecipata, che individui nell’inclusione e nella libertà di movimento il superamento dei confini culturali, sociali e materiali. Una nuova concezione di spazio urbano che riconcilierà le radici del nostro territorio alle esigenze di sviluppo turistico nel rispetto del DNSH (Do No Significant Harm) ovvero la garanzia che gli interventi non arrechino nessun danno significativo all’ambiente.Piazza Umberto IIl progetto parte dall’idea di migliorare il vecchio borgo di pescatori attraverso una serie di interventi diretti a valorizzare il Centro Storico del nostro Comune. La rimodulazione della piazza con l’abolizione dell’isola centrale, una nuova pavimentazione minerale della stessa e il rifacimento delle vie con conglomerato bituminoso, drenante e fono-assorbente delle vie che costituiscono il perimetro del centro storico. Le strade verranno dotate di una serie di sottoreti di servizio atte al potenziamento dei servizi come il recupero a fini irrigui delle acque, la posa in servizio di infrastrutture di comunicazione, come la fibra ottica, oltre una serie di gateway di servizio e di collegamenti alla rete elettrica per l’alimentazione e la connessione di colonnine di ricarica urbane per auto, moto e bici elettriche, per la collocazione di totem multimediali, per la connessione di una serie di pensiline fotovoltaiche che completeranno la dotazione smart del nostro centro storico.LungomareL’opera prevede la riqualificazione del lungomare fino al confine con Capaci. Saranno eliminate tutte le criticità attualmente presenti: assenza della fondazione stradale, illuminazione pubblica a tratti, assenza di separazione spiaggia-strada, marciapiedi a tratti, pista ciclabile a tratti, assenza bagni pubblici, arredo urbano a tratti, disordine di soluzioni architettoniche sovrapposte.Nel dettaglio si prevede di integrare e migliorare l’illuminazione pubblica, con pali lungo il lato sinistro della carreggiata e punti luce a energia solare posizionati tra la futura pista ciclabile e il marciapiedi, inoltre l’impianto elettrico non sarà più a vista ma interrato con appositi cavidotti. Verrà realizzata la fondazione stradale nelle parti di strada nella quale non è presente, che è pari a circa 900m e conseguentemente verrà scarificata il resto della strada per poi realizzare un unico manto stradale. Congiuntamente a questo intervento si prevede di realizzare il marciapiedi e la pista ciclabile, adeguatamente separati tra di essi e con la strada. È stato previsto un miglioramento dei servizi, mediante la realizzazione di zone ombreggiate, con pergolati e alberi, la realizzazione di manufatti nella quale verranno posizionati i bagni pubblici. Inoltre èstata prevista l’installazione di attrezzature sportive lungo tutto il litorale.«Occorre innanzitutto ringraziare gli uffici per l’immane lavoro messo in campo per centrare questo straordinario obiettivo. Si tratta di un progetto imponente di riqualificazione urbana con l’obiettivo di dare nuovo slancio al nostro paese in termini di vivibilità e attrattività. Riteniamo che questo duplice intervento cambierà il modo di fruire della nostra località, faciliterà gli investimenti in chiave turistica e produrrà nel medio termine nuovi posti di lavoro. Nonostante i tanti problemi non perdiamo la bussola: abbiamo puntato e centrato un obiettivo fondamentale che cambia e impreziosisce Isola delle Femmine!»O.Nevoloso

PNRR – ISOLA DELLE FEMMINE: buona la prima!

Ultimi articoli

Protezione civile 26 Giugno 2022

Avviso regionale di Protezione Civile

Rischio incendi: livello ATTENZIONE, pericolosità: ALTA.

Protezione civile 25 Giugno 2022

Avviso regionale di Protezione Civile

Rischio incendi: livello ATTENZIONE, pericolosità: ALTA.

Ostreopsis ovata 17 Giugno 2022

Avviso Ostreopsis cf. ovata – divieto di balneazione località Costa Corsara

A seguito di attività di monitoraggio ambientale, eseguita in data 16/06/2022 e comunicataci in data 17/06/2022 dall’A.

torna all'inizio del contenuto